Ecobonus - 2017

Cos’è la Detrazione Fiscale del 65%?

La Detrazione Fiscale del 65% è Legge ed è valida dall’1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2017.

  • È applicata ad acquisto e posa in opera di schermature solari mobili installate a protezione di una superficie vetrata.
  • Per un massimo di 92.000€ di spesa si ottiene un’agevolazione fiscale fino a 60.000€, al netto di eventuali sconti di cui può usufruire il contribuente.
  • La detrazione viene applicata sull’imposta lorda sui redditi (IRPEF per persone fisiche o IRES per chi ha reddito di impresa o professionale) e sarà ripartita in 10 quote annuali di pari importo.
  • Se l’importo annuo della detrazione eccede l’imposta lorda annua, non si può richiedere un rimborso o un credito d’imposta per la somma eccedente.

Le Schermature Solari sono Detraibili

Le tende che rientrano nella detrazione fiscale fanno capo alla normativa:

  • “UNI EN 13561 Tende esterne (a bracci pieghevoli – a bracci rotanti– a rullo verticali per lucernari o finestre su tetto – per verande/terrazzi e prodotti assimilabili).
  • “UNI EN 13659 Chiusure oscuranti (tende esterne alla veneziana – tapparelle - persiane a battenti - persiane alla veneziana - persiane a soffietto a chiusura piatta - persiane a soffietto e prodotti assimilabili).
  • Tutte le tende da esterno 4T Quelli delle Tende rispettano la normativa “UNI EN 13561 Tende esterne". La certificazione è rintracciabile sull’etichetta CE fornita in duplice copia con la tenda, una delle quali deve essere applicata sulla pagina apposta del manuale utente.

Precisazioni:

  • Non sono attualmente previste limitazioni relative a: tipologia di tessuto; dimensioni della tenda; rapporto tra superficie vetrata e dimensioni della tenda; tipologia di movimentazione della tenda (che sia manuale oppure a motore).
  • È detraibile sia l’installazione ex novo che la sostituzione della tenda precedente.
  • Non è detraibile il singolo cambio del telo oppure il solo cambio o installazione motore.
  • Le schermature solari aggettanti e autonome con orientamento a Nord sono escluse dalla detrazione.
  • Le spese sostenute possono essere portate in detrazione indipendentemente dall’intervento edilizio (manutenzione ordinaria, straordinaria, recupero edilizio, ristrutturazione).
  • Non sono detraibili gli interventi eseguiti su edifici in corso di costruzione (o assimilabili a nuova costruzione, come ad esempio gli ampliamenti).
  • Gli immobili soggetti ad intervento devono essere provvisti di impianto di riscaldamento.

Qual è la Procedura Operativa per il Cliente?

  • Pagamento con bonifico bancario “parlante” per risparmio energetico presso la propria banca;
  • Registrazione nel portale ENEA, entro 90 giorni dalla data di fine lavori, inserendo i dati richiesti (dati personali, dati dell'immobile, dati relativi alla tenda indicati in fattura).
  • I contribuenti titolari di reddito d'impresa sono esonerati dall’obbligo di pagamento a mezzo bonifico bancario o postale poiché la prova delle spese sarà costituita da altra idonea documentazione.
  • I documenti da conservare da parte del cliente sono la fattura, la ricevuta di pagamento o bonifico, il manuale CE della tenda ed il codice CPID indicato al termine della registrazione sul portale ENEA, che rappresenta la ricevuta di effettivo invio della documentazione a ENEA.

N.B. Non preoccuparti degli aspetti amministrativi, perché ci pensiamo noi!